Ricetta del cocktail Ramos Gin Fizz

Ricetta del cocktail Ramos Gin Fizz

Il Ramos Gin Fizz è un cocktail che colpisce sia l’ammirazione che la paura nel cuore dei baristi di tutto il mondo. Può essere disordinato, dispendioso in termini di tempo e così delizioso e accattivante che vederne uno reso in pubblico quasi sicuramente garantisce che altri 10 lo chiederanno all’istante.

Questo lo rende anche il cocktail perfetto per imparare a mescolare a casa.

Come altri famosi drink tra cui il Sazerac, il Vieux Carré e l’Hurricane, il Ramos Gin Fizz è stato creato per la prima volta in una delle principali destinazioni per cocktail degli Stati Uniti, New Orleans. Creato per la prima volta nel 1888 e originariamente intitolato New Orleans Fizz, la popolarità esplosiva della bevanda fece assumere il nome del suo inventore, Henry Charles “Carl” Ramos, barista e proprietario del Gabinetto Imperiale.

Si dice che a Ramos stesso non piacesse bere e disprezzasse l’ubriachezza, e il suo bar rifletteva quello che all’epoca considerava uno standard più elevato per gli stabilimenti. Il Gabinetto Imperiale ha chiuso prontamente alle 20:00 per scoraggiare i clienti dall’assorbire sconsideratamente la notte, le bevande impiegavano più tempo per essere preparate e la qualità veniva enfatizzata rispetto alla quantità servita.

Questo approccio è saldamente in mostra nel Ramos Gin Fizz, che è diventato famoso per il suo tempo di agitazione presumibilmente di 12 minuti. Si dice che Ramos impiegherebbe 20-35 baristi alla volta solo per stare al passo con le richieste di bevande, ruotando una fila di personale per passare gli shaker e permettere alle braccia degli altri di riposare. Nonostante queste prime teatralità e attenzione ai dettagli, per creare la bevanda è sufficiente un tempo di agitazione molto più modesto di circa un minuto.

Cosa c’è in un Ramos Gin Fizz?

Gli ingredienti chiave di un Ramos Gin Fizz sono gin, succo di limone, succo di lime, panna, albume, acqua di fiori d’arancio, sciroppo semplice, seltz e, facoltativamente, vaniglia. Questo gruppo di ingredienti apparentemente disparato crea una bevanda piccante che è simile a un milkshake incredibilmente leggero con sentori di crema all’arancia.

Al di là degli ingredienti, la preparazione è fondamentale per la bevanda. Utilizzando gli albumi, il Ramos Gin Fizz richiede un “dry shake” o un’agitazione vigorosa senza ghiaccio, per emulsionare l’uovo e incorporarlo alla panna e ad altri ingredienti. Mentre l’albume d’uovo viene utilizzato per creare uno strato di schiuma in molti cocktail classici, nel Ramos ha un effetto aggiuntivo, reagendo con l’acqua frizzante per gonfiarsi in una guarnizione soda, simile a una meringa. Questo crea un cocktail che, nonostante abbia latticini, offre una leggerezza e un’effervescenza uniche che sorprende di più quando lo provano per la prima volta.

Ricetta del cocktail Ramos Gin Fizz
Versare il seltz lungo il manico a spirale di un cucchiaio da bar può aiutare a mantenere le cose lente e ferme, consentendo la formazione della giusta testa di Ramon Gin Fizz / Foto di Tyler Zielinski

Mentre innumerevoli baristi hanno le proprie tecniche per preparare il perfetto Ramon Gin Fizz, dai frullati secchi a inversione frullati secchi all’utilizzo di frullatori a immersione manuali per creare una schiuma densa, la ricetta seguente crea quello che riteniamo essere il perfetto equilibrio tra prelibatezza e facilità di preparazione. Una nota chiave: assicurati che la tua acqua gassata sia refrigerata il più fredda possibile (senza congelarla) prima dell’uso. Ciò fa sì che la carbonatazione reagisca più vigorosamente con la schiuma e crei una migliore struttura.

Ricetta Ramos Gin Fizz

Tempo/porzioni

Tempo totale


5 minuti.

Porzioni


1

ingredienti

1 ½ oncia di gin

½ oncia di succo di limone fresco

½ oncia di succo di lime fresco

1 oncia di sciroppo semplice

2 once di crema pesante

1 albume grande

½ cucchiaino di acqua di fiori d’arancio

3 gocce di estratto di vaniglia

Soda, per finire

Tortino di limone, per guarnire.

Indicazioni

Per separare l’albume, apri delicatamente l’uovo al centro e fai destreggiarsi tra i tuorli fino a quando l’albume non cade e il tuorlo rimane nel guscio (in alternativa usa un separatore di uova). Gli albumi possono anche essere separati alla rinfusa e conservati in un contenitore refrigerato per un uso futuro: un bianco d’uovo equivale a circa 1 oz.

Unire tutti gli ingredienti tranne la soda e guarnire nello shaker senza ghiaccio. Sigillare bene e agitare il più vigorosamente possibile per almeno 45 secondi a un minuto. Aprire lo shaker e aggiungere il ghiaccio. Con un movimento circolare della mano, agitare il ghiaccio nello shaker per altri 15-20 secondi per raffreddare.

Filtrare in un bicchiere Collins freddo senza ghiaccio. Aggiungere immediatamente acqua gassata fredda, versando lentamente e con attenzione per consentire la formazione di schiuma (versare lungo lo stelo a spirale di un cucchiaio da bar può aiutare). Smetti di versare quando il liquido è a circa un pollice dal bordo e la schiuma sporge dalla parte superiore del vetro.

Aggiungere il twist di limone sopra la schiuma per guarnire. Servire con la cannuccia.



Leave a Comment

Your email address will not be published.