Minter: aggiungi erbe fresche al tuo giardino

Minter: aggiungi erbe fresche al tuo giardino

È difficile immaginare un piccolo balcone o un giardino senza erbe aromatiche, scrive il maestro giardiniere Brian Minter.

La colonna seguente è stata inviata al Tri-City News da Brian Minter – maestro giardiniere, autore di best seller, destinatario dell’Ordine del Canada e co-proprietario di Minter Country Garden Store.

Insieme alla crescita della nostra diversità culinaria, c’è stata una bella rinascita nella domanda di erbe fresche per aggiungere nuovi sapori e scorza.

Non solo hanno un fogliame delizioso e utile, ma la loro fragranza e i loro fiori possono anche essere una gradita aggiunta a qualsiasi giardino o patio.

Una delle cose chiave da capire sulle erbe è la differenza tra le varietà perenni che ritornano anno dopo anno e le erbe annuali che sono più tenere e dovrebbero essere piantate solo a fine maggio/inizio giugno.

Le erbe perenni possono essere raccolte tutto l’anno, mentre la maggior parte delle erbe annuali finirà a fine settembre o all’inizio di ottobre.

Nella nuova realtà dei piccoli spazi e dei giardini da balcone, le erbe aromatiche si adattano facilmente ad entrambe le situazioni. Sono tra le piante più facili da coltivare e sono incredibilmente tolleranti all’abbandono. Anche così, si esibiranno e sembreranno molto più belli con un po’ di cura e attenzione.

Sono un grande fan della coltivazione di erbe aromatiche in contenitori e amo combinarle con piante annuali o perenni.

Una delle prime considerazioni, però, è lo stile del contenitore. Le dimensioni contano e più grande è, meglio è.

I contenitori di buone dimensioni trattengono più terreno e umidità e richiedono meno annaffiature, un vantaggio durante i mesi estivi caldi e secchi. Se hai intenzione di coltivare le erbe più resistenti tutto l’anno, assicurati di acquistare un contenitore resistente al gelo o almeno chiedi pentole “ben cotte” che resistano al gelo da moderato a pesante.

Sposta i contenitori sotto la grondaia per ridurre al minimo l’umidità eccessiva nel terreno dalle piogge invernali e per evitare che i vasi si spezzino.

C’è un’enorme tendenza verso la coltivazione biologica, ed è molto più facile oggi con una maggiore selezione di prodotti biologici che hanno un prezzo più ragionevole e molto efficaci. Il terreno che scegli per i tuoi contenitori dovrebbe essere ben drenante e trattenere l’umidità. Cerco sempre miscele di terreno professionali e aggiungo circa il 20% di materia organica, come letame compostato e “suolo marino”.

Molti terreni totalmente organici sono ora prontamente disponibili, ma assicurati che dreneranno bene.

Due considerazioni importanti sono i nutrienti e il controllo dei parassiti. Le applicazioni settimanali di un fertilizzante organico faranno il trucco, ma nella calda estate un’applicazione ad ogni irrigazione farà un’enorme differenza. Fortunatamente, la maggior parte delle erbe non è afflitta da molti problemi di insetti, ad eccezione degli afidi che possono essere facilmente lavati via con un leggero spruzzo d’acqua o tenuti sotto controllo da alcune dosi di prodotti “Safer’s Soap”. L’oidio è sempre una malattia difficile per le erbe, specialmente in caso di pioggia. Ho scoperto che la “Difesa” organica è un ottimo controllo. Mantenere le piante un po’ più asciutte, piuttosto che troppo bagnate, e annaffiare al mattino in modo che il fogliame sia asciutto di notte è il modo migliore per prevenire le malattie e mantenere le erbe pulite e fresche.

Quando scegli le erbe aromatiche, seleziona le varietà che conosci e usi più frequentemente. Il prezzemolo, sia il “Double Moss Curled” che l'”italiano” a foglia singola, è delizioso in una vasta gamma di piatti da zuppe e stufati a verdure leggermente brasate e piatti a base di uova. Fa anche un ottimo contorno e rinfrescante per l’alito.

L’erba cipollina è una delle erbe più resistenti e antiche. Adoro l’erba cipollina all’aglio aggiunta a piatti a base di formaggio, insalate, burri alle erbe e salse di panna acida. In primavera i fiori rosa e gonfi dell’erba cipollina sono commestibili e piacevoli da cospargere sulle insalate.

La menta può essere invasiva ma si comporta meglio nei contenitori. Oggi abbiamo molte varietà di menta, che vanno dalla mela e cioccolato all’arancia e alla menta verde, e sono molto apprezzate come guarnizioni e in bevande e tè. Il mojito menta qualcuno? Condiranno anche insalate, zuppe e carni.

Origano e maggiorana sono piante cugine e molto simili nel sapore. Entrambi sono utilizzati nella cucina mediterranea e mediorientale. L’origano è spesso usato nei pot-pourris.

Il timo ha anche un profumo unico e il timo limone sta diventando molto popolare per il suo meraviglioso aroma in zuppe e salse, soprattutto nei piatti italiani. Il timo migliorerà anche il sapore di pesce, pollame e maiale.

Il basilico è l’erba annuale più ricercata per il suo grande rapporto con il pomodoro e tutte le sue salse. Il basilico non dovrebbe mai essere piantato prima dell’inizio di giugno poiché ha bisogno di un clima caldo e asciutto per ridurre al minimo lo smorzamento.

Il rosmarino, con le sue numerose forme erette e finali e il profumo accattivante, è una delle più belle erbe aromatiche. Nelle zone più calde, dalla zona 6 in su, può stare fuori tutto l’inverno con un po’ di protezione. Alcuni rametti di rosmarino solleveranno le carni, come agnello e maiale, stufati e ripieni a un nuovo livello. Il rosmarino ‘Arp’ è una delle varietà più rustiche; R. “Bellezza romana” è la forma più delicata; e R. “Irene Renzels” ha la forma finale più deliziosa per i cesti appesi.

Il coriandolo (è davvero coriandolo) è stato amato per migliaia di anni. Per un raccolto continuo, puoi raccogliere i suoi semi mentre si avvita e si risemina facilmente in contenitori. Per una scorta fresca, devi continuare a piantare ogni poche settimane per tutta l’estate.

Queste sono di gran lunga le più popolari e deliziose di tutte le erbe, ed è difficile immaginare un piccolo balcone o un giardino senza di esse.

.

Leave a Comment

Your email address will not be published.