Le ricette di Caterina Fulvio per i weekend pigri

Le ricette di Caterina Fulvio per i weekend pigri

Con l’arrivo dell’estate, ho sentito che sarebbe stato bello avere alcune ricette davvero gustose e colorate a portata di mano per i fine settimana lunghi e pigri. Quando si tratta di pianificare quei giorni di relax, tendo a scegliere quelle ricette che non sono solo deliziose ma hanno anche un bell’aspetto e non richiedono troppo tempo per prepararle e cucinarle.

Il mio consiglio è di preparare alcune salse e condimenti in anticipo quando avete un po’ di tempo in più, così sono pronti per l’uso. Avere tutti gli ingredienti a portata di mano è un vantaggio in più per poter trascorrere un piacevole weekend.

Buona cucina!
Caterina
www.ballyknocken.com

Ottieni il massimo dalla tua cucina del fine settimana

  • Avere un frigorifero ben fornito e una selezione di spezie, così non devi correre ai negozi.
  • Lascia del tempo durante il fine settimana per preparare i pasti per la prima metà della settimana.
  • Prepara una pentola grande e facile da gustare e il resto può essere congelato per la seconda parte di una settimana intensa.
  • Preparare le marinate in anticipo e conservarle in barattoli sigillati in frigorifero per un massimo di 4 giorni.
  • Spingi leggermente la barca della sfida gastronomica durante il fine settimana in modo che tutti possano provare altri sapori.
  • Di tanto in tanto mi concedo un nuovo gadget che mi aiuterà a lavorare in modo più intelligente.

Spiedini di pollo con insalata di menta e ananas e salsa di acero e arancia

Le ricette di Caterina Fulvio per i weekend pigri

I gusti all’acero con ananas e pollo sono davvero deliziosi e pieni di un bel colore. Sostituisci lo sciroppo d’acero con del miele locale sia nella marinata che nel condimento. Invece dell’ananas, prova a fettine di mango per l’insalata.

Fare 8 spiedini
Per la marinata

  • 1 spicchio d’aglio, tritato finemente
  • 2 cm di zenzero fresco grattugiato
  • 1 cucchiaio di salsa al peperoncino
  • 4 cucchiai di sciroppo d’acero
  • 60 ml di succo d’arancia
  • 2 cucchiai di acqua
  • ½ cucchiaino di sale

Per gli spiedini

  • 3 grossi petti di pollo, tagliati per il lungo a striscioline sottili
  • 1 peperone rosso, tagliato grossolanamente
  • Foglie di alloro, da infilare (facoltativo)

Per lo spogliatoio

  • 2 cucchiai di sciroppo d’acero
  • ½ cucchiaino di senape di Digione
  • 60 ml di succo d’arancia
  • 1 cucchiaio di erba cipollina tritata
  • Sale e pepe nero appena macinato

per l’insalata

  • 1 ananas, sbucciato, privato del torsolo e affettato
  • 80 g di foglie di rucola, per servire
  • 8 foglie di menta
  • 2 cucchiai di peperone rosso a dadini, per la parte superiore
  • 8 spiedini di metallo o di legno di media grandezza (se usate quelli di legno, metteteli a bagno in acqua fredda per 1 ora in modo che non brucino quando vengono grigliati)
  1. Per preparare la marinata, unire tutti gli ingredienti in una ciotola poco profonda.
  2. Per preparare gli spiedini, infilare le strisce di pollo a forma di “S” su ogni spiedino insieme a pezzi di peperone rosso e foglie di alloro (se le utilizzate) in mezzo. Non imballarlo troppo stretto poiché il pollo deve cuocere completamente.
  3. Lascia gli spiedini nella marinata mentre prepari il condimento e l’insalata.
  4. Per il condimento, mescolare lo sciroppo d’acero, la senape, il succo d’arancia e l’erba cipollina. Condite con sale e pepe nero appena macinato.
  5. Per l’insalata, disponete le fette di ananas su un piatto da portata e aggiungete le foglie di rucola. Aggiungere le foglie di menta sopra.
  6. Per cuocere gli spiedini, scaldare una padella antiaderente, spennellare gli spiedini con olio e cuocere per 9-10 minuti, girandoli per farli cuocere su tutti i lati. Controlla che siano completamente cotti. Lasciar riposare per 2 o 3 minuti mantenendolo al caldo.
  7. Per servire, disporre gli spiedini sull’insalata. Spolverizzate con un po’ di peperoncino rosso a dadini. Versare un po’ di condimento e servire il resto del condimento separatamente.

Ciotola di noodle di gamberi con una spruzzata di coriandolo

Cerco di utilizzare una selezione di colori vivaci quando scelgo le verdure per le insalate. Trita il cavolo rosso molto finemente o addirittura cuocilo a vapore se non sei un grande fan del cavolo crudo. Preparare in anticipo le verdure affettandole e conservandole in contenitori chiusi con un po’ d’acqua in frigorifero.

servi 4
Per lo spogliatoio

  • Un grosso mazzo di coriandolo
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato grossolanamente
  • 1 cucchiaino di zenzero fresco grattugiato
  • 2 cucchiaini di miele
  • 50 g di scaglie di mandorle tostate
  • 4 cucchiai di olio di colza

per l’insalata

  • 80 g di nastri di carote
  • 60 g di taccole tagliate a striscioline
  • 80 g di cavolo cappuccio rosso, tritato finemente
  • 250 g di tagliatelle cotte (la vostra scelta preferita)

Per i gamberi

  • 1 cucchiaino di burro e 1 cucchiaio di olio di colza
  • 300 g di gamberi, senza venature e sgusciati
  • 1 peperoncino rosso, affettato
  • 3 cipollotti, affettati
  • ½ limone, scorza e succo
  • Foglie di coriandolo, per guarnire
  • Spicchi di lime o limone, per servire
  1. Per il condimento, mettere tutti gli ingredienti in un robot da cucina e frullare fino ad ottenere un composto liscio. Questo dovrebbe essere abbastanza fluido da poter essere versato sopra l’insalata. Aggiungiamo un po’ d’acqua se ritenete che sia troppo densa.
  2. Per l’insalata, disporre i nastri di carote, le striscioline e il cavolo cappuccio tagliato a listarelle attorno a una ciotola capiente. Puoi anche usare ciotole singole. Aggiungere le tagliatelle al centro.
  3. Per preparare i gamberi, scaldare una padella con burro e olio. Aggiungere i gamberi, poi il peperoncino rosso e i cipollotti. Soffriggere fino a quando i gamberi non saranno cotti: diventeranno rosa. Aggiungere il succo e la scorza di limone e cuocere per 30 secondi. Adagiare i gamberi sulle tagliatelle.
  4. Versare sopra un po’ di coriandolo o servire separatamente. Disporre sopra le foglie di coriandolo. Servire con lime o spicchi di limone.

Leave a Comment

Your email address will not be published.