La guida completa alle bevande trasfusionali (con ricetta)

A meno che tu non giochi spesso a golf, o conosci un giocatore abituale di golf, quando pensi alle bevande gustate più spesso sul campo, la tua prima ipotesi probabilmente non sarebbe qualcosa con il succo d’uva. Forse penseresti alla birra, o forse anche a un John Daly, quella versione alcolica della classica mezza limonata e metà del tè freddo, alias un Arnold Palmer. Ma se hai passato del tempo sui collegamenti, probabilmente conosci la bevanda più popolare del golf: la Trasfusione.

Questa miscela frizzante viola chiaro è la bevanda necessaria per molti da sorseggiare durante o dopo una partita di golf per rinfrescarsi, motivo per cui forse si è guadagnata la distinzione non ufficiale di Greatest Drink del golf. Se non sei un giocatore di golf, non devi preoccuparti, Transfusion è perfetto per tutti i tipi di divertimento estivo. Continua a leggere per cinque cose che devi sapere sulla bevanda trasfusionale.

Da dove viene la bevanda Trasfusionale?

Sebbene le vere origini della trasfusione siano sconosciute, il cocktail era noto per essere uno dei preferiti dell’ex presidente Dwight D. Eisenhower e, se ci si deve fidare della sua parola, è il vero inventore della trasfusione. Si dice che al momento del pensionamento, il presidente Eisenhower avrebbe goduto di una trasfusione dopo la sua partita quotidiana di golf all’Augusta National Golf Club in Georgia o all’Eldorado Country Club in California. Ora, milioni di giocatori di golf hanno seguito le orme dell’ex presidente godendosi una trasfusione (o tre) dopo la 18a buca.

Perché si chiama Trasfusione?

È impossibile confermare l’origine del nome Trasfusione, ma è opinione diffusa che derivi dall’origine della bevanda come rimedio per i postumi di una sbornia. Con lo zenzero e una leggera carbonatazione per lenire la nausea, succo d’uva per gli elettroliti e vodka per fungere da pelo del cane, si dice che il cocktail faccia miracoli il giorno dopo averne bevuto uno di troppo, facendoti sentire come se avessi effettivamente ricevuto un trasfusione vitale.

Di cosa è fatta la bevanda Trasfusionale?

Servito in un bicchiere highball, il Transfusion è semplice nella sua composizione, composto solo da vodka, ginger ale e succo d’uva. Sebbene la sua lista di ingredienti possa essere breve, se le proporzioni non sono corrette, potresti finire con un cocktail lontano dalla miscela rinfrescante che ti aspetti. Il segreto per inchiodare le proporzioni ed evitare una bevanda che sa di uscire da una scatola di succo, è trattare il succo d’uva come faresti con un semplice sciroppo, aggiungendo solo abbastanza per offrire un tocco di colore e sapore. E mentre qualsiasi succo d’uva in scatola o in bottiglia andrà bene in un pizzico, si ritiene che il succo d’uva Concord sia il migliore.

Perché la trasfusione è una bevanda popolare per il golf?

Non ci sono regole su dove consumare una trasfusione, ma il posto in cui è probabile che la sentirai ordinare più spesso è sul campo da golf. Poiché il golf è uno sport all’aperto durante il clima caldo, è probabile che la maggior parte dei golfisti trascorrano alcuni pomeriggi sudati al sole sul campo e hanno bisogno di un drink in parti uguali rinfrescante e delizioso, per il quale il cocktail è il perfetto toccasana su.

Inoltre, a causa del basso numero di ingredienti coinvolti nella realizzazione di una trasfusione, il cocktail, almeno in parte, ha probabilmente guadagnato popolarità nel golf perché è così facile da preparare. Una donna che in precedenza gestiva un carrello per bevande sul campo da golf ha ricordato che la trasfusione era tra le prime tre bevande più ordinate dai golfisti sul campo. Poiché il carrello delle bevande fuori dalla buca 9 non ha un bar tradizionale e ben fornito, il Transfusion è un modo perfetto per gustare un ottimo cocktail senza troppe storie.

Credito: Pinterest

Come si prepara una bevanda trasfusionale? (Ricetta)

ingredienti

  • 2 once di vodka
  • 1 oncia di succo d’uva
  • 4 once di ginger ale
  • Decorazione: spicchio di lime

Indicazioni

  1. Riempi un bicchiere highball di ghiaccio. Aggiungere la vodka e il succo d’uva.
  2. Mescolare per 3-5 secondi.
  3. Completare con ginger ale.
  4. Aggiungere uno spicchio di lime per guarnire.

Leave a Comment

Your email address will not be published.