Gli chef condividono le ricette per fare il papà a colazione, pranzo o cena questa festa del papà

Celebra la figura paterna nella tua vita con un delizioso piatto approvato dallo chef che qualsiasi papà divorerà.

Dalla colazione a letto agli antipasti e alla cena ispirati alle ricette di famiglia di questi chef, ecco alcune semplici idee per cucinare questa festa del papà.

Chef Elisa Marshall, mamma: French Toast con brioche al brandy e mascarpone espresso

French toast al brandy con mascarpone espresso montato.

Linda Xiao

“A tutti i papà piace mangiare e dormire, quindi il modo migliore per iniziare la festa del papà è una bella e deliziosa colazione a letto, preparata, in parte, dai bambini!” il fondatore di Maman e autore di libri di cucina ha detto “Good Morning America”. “Il Brandy Brioche French Toast è una ricetta deliziosa e golosa che utilizza due dei preferiti di papà – caffè espresso in polvere e brandy – per dare un tocco in più”.

Servi: 4

ingredienti

8 uova grandi

2 tazze (480 ml) di latte intero

1 tazza (240 ml) di panna

150 g di zucchero

1/4 di tazza (60 ml) di brandy, come il cognac St-Rémy

2 cucchiai di puro estratto di vaniglia

1 panino grande non affettato di un giorno (circa 1 libbra / 450 g)

Per il mascarpone espresso

2 1/2 tazze (600 g) di mascarpone

2 cucchiai di sciroppo d’acero

1/4 cucchiaino di sale marino fino

1/4 di tazza (15 g) di caffè espresso istantaneo in polvere

1 cucchiaio di acqua tiepida

3 cucchiai di olio di semi di girasole che servono

2 banane, affettate (facoltativo)

Caffè macinato fine (facoltativo)

Sciroppo d’acero, riscaldato

Indicazioni

Per fare il french toast: In una ciotola capiente sbattere le uova. Aggiungere il latte, la panna, lo zucchero, il brandy e la vaniglia e sbattere fino a quando non saranno completamente amalgamati. Stendere uno strato sottile di composto sul fondo di una teglia da 9 × 13 pollici (23 × 33 cm).

Taglia le estremità della brioche (riserva per un altro uso), quindi taglia la pagnotta trasversalmente a fette spesse circa 5 cm: dovresti avere 5 o 6 fette. Immergere ogni fetta nella pastella, girandola per ricoprirla completamente, quindi disporla comodamente, una accanto all’altra, nella teglia. Per l’eventuale pastella rimasta sopra la brioche. Coprire bene la teglia con pellicola trasparente e conservare in frigorifero per almeno 6 ore o tutta la notte.

Per il mascarpone espresso: In una ciotola media, unisci il mascarpone, lo sciroppo d’acero e il sale e sbatti fino a quando non sarà completamente amalgamato.

In una ciotolina, sbatti la polvere di caffè espresso istantaneo con l’acqua tiepida fino a completa dissoluzione. Aggiungere al composto di mascarpone e frullare fino a quando non sarà completamente amalgamato e un colore marrone chiaro uniforme. Conservare in frigorifero fino al momento dell’uso.

Circa 1 ora prima di servire, togliere il french toast dal frigorifero e lasciarlo a temperatura ambiente. Impostare il forno a 100°C (200°F) per mantenere caldo il french toast.

Scaldare 1 cucchiaio di olio di semi di girasole in una grande padella antiaderente a fuoco medio. Quando l’olio sarà luccicante, abbassate il fuoco a medio-basso e aggiungete 2 fette di brioche. Metti una casseruola pesante direttamente sopra la brioche per pressarla nella padella. Cuocere fino a doratura sul fondo, circa 6 minuti, quindi capovolgere le fette e cuocere dall’altro lato allo stesso modo fino a doratura dappertutto, altri 6 minuti. Mantieni il french toast caldo nel forno mentre continui la cottura, usando 1 cucchiaio di olio di semi di girasole per ogni lotto.

Per servire: Disporre ogni fetta di french toast su un piatto e cospargere generosamente con il mascarpone espresso. A piacere, cospargete con fettine di banana e caffè macinato finemente. Servire con sciroppo d’acero caldo.

Consigli: Al posto dell’espresso istantaneo in polvere, puoi usare un normale caffè istantaneo, preferibilmente una tostatura scura, ma dovrai aggiungerne un po’ in più per approssimare il sapore ricco e tostato dell’espresso. Conservare il mascarpone espresso in frigorifero in un contenitore ermetico per un massimo di 5 giorni

Ristampato con il permesso di Maman: The Cookbook di Elisa Marshall e Benjamin Sormonte con Lauren Salkeld. Copyright 2021. Fotografie di Linda Xiao. Pubblicato da Clarkson Potter, un’impronta di Penguin Random House.

Chef Sal Lamboglia, Caffè Spaghetti: Crostini di Ricotta

FOTO: Crostini di ricotta con nocciole e rosmarino.

Crostini di ricotta con nocciole e rosmarino.

Sal Lamboglia

“Mio padre mi ha sempre detto che se avessi intenzione di cucinare per vivere, dovevo assicurarmi di farlo con tutto il cuore. Qualcosa che non dimenticherò mai”, ha detto Lamboglia del suo consiglio preferito da suo padre, Tony , che era anche chef.

Lamboglia ha anche ricordato “bei ricordi di fare il tiramisù” con suo padre. “Sono sempre stato così ansioso di imparare tutti gli ingredienti e farlo da solo”, ha detto.

Ora serve il vero dessert di Tony nel suo nuovo hotspot di Carroll Gardens.

Servi: 2

ingredienti

2 fette di pane italiano

1/2 tazza di nocciole tritate

1 tazza di ricotta

1/4 tazza di panna

2 rametti di rosmarino

1 cucchiaio di sale marino Maldon – sale marino croccante

1 cucchiaino di pepe nero

1/2 tazza di miele al tartufo

Indicazioni

Tostare le nocciole nel burro spumoso fino a doratura. Riserva.

Friggere il rosmarino in olio extravergine di oliva fino a quando non diventa croccante e di colore scuro. Riserva.

Montare la ricotta con la panna e il sale fino ad ottenere un composto spumoso e bello.

Tostare il pane in forno a 350 gradi per pochi minuti fino a che non risulterà bello tostato.

Spalmate la ricotta bella e omogenea sul pane.

Cospargete di sale e pepe, nocciole tritate e rosmarino. Termina con miele al tartufo e buon appetito!

Lo chef John Manion, El Che Steakhouse & Bar: Filetto di Manzo con Chimichurri di Tio

FOTO: Filetto di manzo con salsa di chimichurri.

Filetto di manzo con salsa di chimichurri.

Che Steakhouse & Bar

Da bambina, la famiglia di Manion si trasferì dalla periferia di Detroit a San Paolo, in Brasile. Manion ha detto di aver trovato conforto in un piatto che aveva ordinato in un’occasione con suo padre.

“Io e mio padre ci siamo seduti a un tavolo a bordo piscina per pranzare. Ero completamente perplesso su cosa ordinare, quindi mio padre ci ha portato un panino con una bistecca”, ha ricordato lo chef. “È arrivato rapidamente con poca fanfara, quindi non avevo idea che il mio mondo stesse per cambiare”.

“Un panino italiano perfettamente tostato è stato spalmato di aioli (nuovo per me)”, ha continuato. “La lattuga croccante, fredda e croccante reggeva splendidi pomodori bistecca come non avevo mai visto. E il manzo. Filetto, freddo e rosato, perfettamente condito con sale e pepe e condito con una buona quantità di ciò che avrei imparato a fare conosciuto come chimichurri, uno dei più grandi condimenti del mondo. Dopo aver preso un boccone, ho guardato mio padre, che stava sorseggiando una birra ghiacciata, e ho capito che sarebbe andato tutto bene”.

Manion ha detto che alcuni dei suoi “primi ricordi di cibo sono di andare a churrascarias a San Paolo la domenica sera per cene di famiglia di espatriati”.

“Io e mio padre andavamo sempre in linea retta verso la cucina a vista per controllare le lastre e gli spiedini di carne che cuocevamo su legna e carbone, mentre lui mi sorreggeva in modo che potessi ammirare la vista”, ha detto Manion. “Quell’odore di grasso di manzo che gocciola nel fuoco vivo non mi ha mai lasciato ed è una grande ragione per cui faccio quello che faccio, e apprezzo il fatto che sia stato in grado di vedere questo sogno diventare realtà”.

“Il filetto di manzo intero mi ricorderà sempre le cene delle feste con mio padre. Era piuttosto irremovibile sul fatto che la cena di Natale meritasse un arrosto, e il filetto di manzo era il suo preferito in assoluto. Insieme ai chimichurri ispirati al nostro tempo vissuto in Sud America, questo ricorderà sempre io di mio padre”.

ingredienti

1 filetto di manzo intero, privato della pelle argentata e legato in un arrosto (consiglio professionale: chiedi al tuo macellaio di tagliare e legare un filetto intero per te)

Sale e pepe nero tritato

Olio extravergine d’oliva

Per il Chimichurri di Tio

3 tazze di foglie di prezzemolo a foglia piatta (da circa 3 mazzi), tritate molto finemente (senza steli!!)

6 spicchi d’aglio, tritati molto finemente

1 1/2 cucchiaino di foglie di origano fresco tritate finemente

1/4 tazza di aceto bianco distillato

1 cucchiaino di sale kosher

1 cucchiaino di pepe nero appena macinato

3/4 cucchiaino di scaglie di peperone rosso essiccato

1 foglia di alloro

3/4 di tazza di olio extravergine di oliva

Indicazioni

Preriscalda il forno a 475 gradi.

Per i chimichurri: In un contenitore ermetico di medie dimensioni, mescolare il prezzemolo, l’aglio, l’origano, l’aceto, il sale, il pepe nero, l’alloro e le scaglie di peperoncino. Unire l’olio d’oliva, coprire e conservare in frigorifero la salsa di chimichurri per una notte. “Quando ho poco tempo, è noto che butto tutto nel robot da cucina e lo aziona un paio di volte invece di tritare finemente”, ha condiviso lo chef.

Strofinare abbondantemente con sale kosher e pepe nero tritato, quindi massaggiare il tutto con un po’ di olio d’oliva di buona qualità.

Mettere il filetto su una griglia e arrostire per 20-25 minuti a una temperatura interna di 120-25 per una cottura media. Sfornare, bagnare con il chimichurri e lasciar riposare, coperto, per 10 minuti.

Affettare e gustare.

Ricetta ristampata per gentile concessione di El Che Steakhouse & Sbarra.

FOTO: Maiale con patate e verdure.

Maiale con patate e verdure.

Bailey McGuire

Chef Noah Zamler, La Sala Stampa: Pork Porterhouse with Romesco

“Mio padre è morto quando avevo 11 anni. Ricordo che gli preparavo la colazione ogni festa del papà”, ha detto Zamler. “Favamo sempre crepes, uova strapazzate e pane con l’impasto della pizza avanzato che avremmo fatto per il suo compleanno una settimana prima. Mi ha insegnato a fare le zuppe e a capire che la parte migliore della cucina è godersi il cibo con la gente tu ami.”

ingredienti

Pork Porterhouse, Braciola di maiale o Tagliata di lonza

Patate Da Spiedino

Per il Romesco:

3 peperoni rossi

1 pomodoro datterino

1/2 tazza di pangrattato tostato

1/2 tazza di nocciole tostate

1/2 tazza di olio

6 spicchi d’aglio arrostiti

1 peperoncino guajillo essiccato

1 peperoncino essiccato

1 peperoncino essiccato

2 cucchiai di aceto di sherry

2 cucchiai di melassa di melograno (o miele)

Indicazioni

Arrostire i peperoni e i pomodorini e lasciarli raffreddare. Mettere a bagno i peperoncini secchi in acqua calda per 1 ora, unire gli altri ingredienti in un robot da cucina e frullare fino a che liscio.

Lessate le patate fritte in acqua salata finché non saranno morbide. Tritare il rosmarino, l’aglio, lo scalogno e il timo e saltare le patate nelle erbe aromatiche.

In una padella a fuoco alto rosolate il porterhouse di maiale su entrambi i lati fino a doratura, circa 1 minuto per lato. schiacciate leggermente le patate schiacciate e aggiungetele nella padella con gli scalogni interi, e infornate per 5-10 minuti, 5 minuti per la media, 10 per ben cotta.

Servite insieme al romesco e buon appetito!

.

Leave a Comment

Your email address will not be published.