Come preparare il dessert ufficiale del Giubileo: il Platinum Pudding

Tra le numerose celebrazioni in occasione del Queen’s Platinum Jubilee, nel Regno Unito si è tenuto un concorso per trovare il dessert ufficiale del Giubileo.

Più di 5000 voci sono state vagliate fino a quando è emersa la ricetta vincitrice, una deliziosa zuppa inglese al limone con amaretti che è stata soprannominata Platinum Pudding.

Modulo Le mie regole di cucina il vincitore Will Stewart si è unito Lo spettacolo mattutino per dimostrare come rendere il dessert degno di una regina.

Guarda The Morning Show su Canale 7 e trasmettilo in streaming gratuitamente su 7plus >>

Budino di platino del giubileo

Serve 20

ingredienti

Per gli svizzeri

4 grandi uova ruspanti

100 g di zucchero semolato, più extra per spolverare

100 g di farina autolievitante setacciata

Burro, per ungere

Per la crema al limone

4 grandi tuorli d’uovo ruspanti

135 g di zucchero semolato

85 g di burro salato, ammorbidito

1 limone, solo la scorza

80 ml di succo di limone fresco

Per la gelatina di San Clemente

6 fogli di gelatina

4 limoni non trattati

3 arance

150 g di zucchero a velo dorato

Per la crema pasticcera

Crema doppia da 425 ml

3 grandi tuorli d’uovo ruspanti

25 g di zucchero a velo dorato

1 cucchiaio di maizena

1 cucchiaino di estratto di limone

Per gli amaretti

2 albumi d’uovo di galline ruspanti

170 g di zucchero di castoro

170 g di mandorle tritate

1 cucchiaio di amaretto

Burro o olio, per ungere

Per la coulis di mandarini

4 mandarini in scatola da 397 g

45 g di zucchero di castoro

16 g/1⁄2 oz radice di freccia (2 buste)

1/2 limone, solo succo

Per la corteccia di cioccolato ingioiellata

50 g di buccia mista

1 cucchiaio di zucchero semolato (facoltativo)

200 g di cioccolato bianco, spezzettato

Assemblare

Crema doppia da 600 ml

metodo

1. Per preparare gli svizzeri, preriscaldare il forno a 180°C/160°C ventilato/gas 4. Ungere e foderare i 2 stampini per svizzeri con carta da forno. In una ciotola capiente, sbattere le uova e lo zucchero con una frusta elettrica a mano per circa 5 minuti o fino a quando non saranno chiare e chiare. Usando un cucchiaio di metallo, incorporare delicatamente la farina. Dividere tra le due teglie e cuocere per 10-12 minuti o fino a quando i pan di spagna non saranno leggermente dorati e cotti.

2. Cospargere un po’ di zucchero semolato su due fogli di carta da forno, quindi capovolgere i pan di spagna sulla carta zuccherata. Staccare la carta dal lato inferiore e, mentre sono ancora caldi, arrotolarli entrambi dall’estremità corta in una spirale stretta aiutandosi con la carta. Lascia raffreddare.

3. Per preparare la cagliata di limone, mettere i tuorli, lo zucchero semolato, il burro, la scorza di limone e il succo di limone in una ciotola di vetro sopra una casseruola di acqua bollente (non lasciare che la ciotola tocchi l’acqua). Sbattere fino a quando non si sarà amalgamato e sbattere continuamente mentre la cagliata cuoce fino a quando non si addensa. Questo dovrebbe richiedere circa 15 minuti. Versare in una ciotola pulita e mettere da parte a raffreddare.

4. Per fare la gelatina di San Clemente, mettete a bagno i fogli di gelatina in acqua fredda per 5 minuti per ammorbidirli. Usando un pelapatate, sbucciare 6 strisce di un limone e 6 strisce di un’arancia e metterle in una casseruola con lo zucchero e 400 ml di acqua. Portare a ebollizione a fuoco medio, mescolando di tanto in tanto fino a quando lo zucchero non si sarà sciolto. Togliere dal fuoco ed eliminare la buccia. Spremere l’acqua dalla gelatina e mescolare nella padella fino a quando non si sarà sciolta, quindi lasciare raffreddare. Spremere i limoni e le arance, in modo da avere 150 ml di succo di limone e arancia. Mescolare nella padella, quindi filtrare la gelatina attraverso un setaccio fine in una brocca e raffreddare fino a quando non si raffredda ma non si rapprende.

5. Per preparare la crema pasticcera, mettete la panna in una casseruola a fuoco dolce e portatela a bollore, mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno. In una ciotola sbattete insieme i tuorli, lo zucchero, la maizena e l’estratto di limone, quindi versate gradualmente la panna calda nella ciotola continuando a sbattere. Rimetti subito il tutto nella casseruola e continua a sbattere a fuoco dolce fino a quando la crema pasticcera non sarà densa e liscia. Per la crema pasticcera in una caraffa o ciotola, coprire la superficie con carta da forno e lasciare raffreddare.

6. Per preparare gli amaretti, preriscaldare il forno a 180°C/160°C Ventilato/Gas 4. In una ciotola capiente, sbattere gli albumi a neve. Amalgamare delicatamente lo zucchero e le mandorle. Aggiungere l’amaretto e incorporare delicatamente fino ad ottenere una pasta liscia.

7. Disporre della carta da forno su una teglia e spennellare leggermente con burro o olio. Usando un cucchiaino, adagiare mucchietti di composto a circa 2 cm di distanza l’uno dall’altro, poiché si espanderanno durante la cottura. Cuocere per circa 15-20 minuti o fino a doratura. Sfornare e mettere da parte a raffreddare.

8. Per preparare la coulis di mandarini grosso, scolate due barattoli di mandarini. Eliminate il succo e mettete la frutta in una casseruola con lo zucchero e fate scaldare dolcemente fino a quando non si sarà scomposta. Togliere dal fuoco. In una ciotolina, mescola la radice di freccia con 2 cucchiai di acqua fredda per fare una pasta, quindi aggiungi ai mandarini caldi. Aggiungere il succo di limone e mescolare bene prima di versarlo in una ciotola capiente. Scolare i restanti due barattoli di mandarini e aggiungere la frutta nella ciotola, quindi lasciar raffreddare completamente

9. Per fare la corteccia di cioccolato ingioiellata, se la buccia è bagnata o appiccicosa, arrotolare lo zucchero semolato per assorbire l’umidità. Sciogliere il cioccolato bianco in una ciotola appoggiando su una casseruola di acqua a bollore dolcemente. Versare il cioccolato bianco su una teglia foderata con carta da forno e cospargere la scorza mista. Lasciar rapprendere e poi sbriciolare in scaglie.

10. Per assemblare, srotolare gli involtini svizzeri raffreddati e spalmarli con il lemon curd. Arrotolare di nuovo e affettarne uno in fette di 2,5 cm/ 1 pollice e posizionarlo in posizione verticale attorno al bordo inferiore della pirofila in modo che il vortice sia visibile. Tagliate l’altro rotolo in pezzi più spessi e usateli per riempire il fondo della teglia, assicurandovi che la parte superiore sia più o meno allo stesso livello delle fette che rivestono il bordo. Utilizzare ritagli di spugna per riempire eventuali spazi vuoti.

11. Versare la gelatina di San Clemente sullo strato di Swiss roll e metterla da parte in frigorifero a rapprendersi completamente. Ci vorranno circa 3 ore. Una volta solidificato, versateci sopra la crema pasticcera quindi disponete un unico strato di amaretti, tenendone un po’ indietro per la superficie. Versare sopra la coulis di mandarini. In una ciotola capiente, montate la doppia panna fino a ottenere una crema morbida, quindi versatela sulla coulis. Sbriciolare sugli amaretti tenuti da parte e decorare con le scaglie di cioccolato.

I migliori consigli di Jemma

1. Per semplificare questa ricetta, puoi utilizzare versioni già pronte per la maggior parte dei componenti e semplicemente preparare da zero gli Swiss Roll e la coulis di mandarini.

2. Per la crema al limone, utilizzare 300 g di crema al limone già pronta.

3. Al posto della gelatina di San Clemente, utilizzare 1 bustina di gelatina al gusto di limone e seguire le istruzioni della busta per ottenere 568 ml/1 pinta.

4. Per la crema pasticcera, utilizzare 500 ml di crema pasticcera già pronta. Per i biscotti, utilizzare 100 g di amaretti già pronti.

5. Invece di fare la corteccia di cioccolato ingioiellata, puoi finire questa sciocchezza spargendo sopra gli amaretti riservati, la scorza mista e 50 g di pezzi di cioccolato bianco.

Nota

Ricette di Jemma Melvin e Fortnum & Mason. Fortnum & Mason www.fortnumandmason.com

.

Leave a Comment

Your email address will not be published.