16 migliori libri di cocktail 2022

Cortesia

Ognuno ha la sua storia di “innamorarsi dei cocktail”. Il mio è un po’ particolare: è stato per aver visto Tom Cruise Cocktail. (Il mestiere di preparare intrugli potrebbe essere così bello?) Il tuo potrebbe essere di più: da un martini blu che hai bevuto in un bar sulla spiaggia di Mykonos, o un mint Julep da $ 20 che hai avuto in una destinazione di livello mondiale come Death & Co o Katana Kitten . Anche se probabilmente possiamo essere tutti d’accordo sul fatto che arriva un momento in cui dobbiamo imparare a preparare da soli alcuni drink, quindi possiamo preparare quei cocktail da 20 dollari a casa, si spera con lo stesso brio di un giovane Tom Cruise.

Per iniziare, considera la lettura di alcuni libri di cocktail scritti da veri baristi che ti insegneranno entrambe le tecniche e centinaia di ricette. I libri dei cocktail sono essenzialmente libri di testo di 101 corsi che ti mostreranno come impilare un carrello da bar di casa con forniture e ingredienti per il bar. Ti immergerai in alcuni buoni testi con un’ottima fotografia e inizierai a usare i kit da bartending e a mescolare bevande sotto la cintura prima di fare finalmente scorta del tuo bar di casa.

Abbiamo raccolto 16 migliori libri di cocktail che lo faranno veramente insegnarti come fare, non importa se sei un mixologist che sa già quanti ravvivatori di cadaveri ci sono, o un barista in erba che ha appena scoperto il gin frizzante ramos. Dai manuali classici alle guide grafiche, questi libri di cocktail sono tutti, diciamo, vivace.

Pubblicità – Continua a leggere di seguito

Ideale per barman a casa

‘Il libro del bar’

Il famoso barista Jeffrey Morgenthaler crede che per trasformare il tuo palato da bere in un percorso professionale semi rispettabile, inizia in piccolo nella dispensa prima di ingrandire finalmente il tuo armadietto, perché le tecniche contano più di quanti drink puoi mescolare, soprattutto se sono non fantastico. Il suo libro ha un numero molto gestibile di ricette di base – poco più di 60 – e ti fornirà una formazione approfondita sull’approccio tecnico alla produzione di bevande.

Miglior lettura

“Per quanto riguarda i cocktail”

$ 30 presso Barnes & Noble

Se c’è una cosa che va sempre bene nel bartending, è ascoltare le parole di Sasha Petraske, l’ultima grande icona del mondo dei bar, la mente dietro Milk & Honey di New York, i cui accoliti diffondono il gospel del cocktail artigianale in tutto il paese. Questo è il suo unico libro di cocktail. Ci sono 85 ricette all’interno, che coprono i classici e il presente, ma tutto è illustrato in modo chiaro dalla preparazione alle misurazioni agli ingredienti.

Il più completo

“Manuale del barista di Meehan”

“Manuale di Meehan” è semplicemente questo, una vasta conoscenza del bar scritta dallo stesso premiato barista. È più un’anatomia dell’industria del bar che un ricettario, che copre il design del bar, la pianificazione dello spazio e lo sviluppo di menu. Nella sezione dei cocktail, ci sono 100 ricette dal caveau e lo stile di vita di Meehan, e ognuna è suddivisa come una voce di Wikipedia: origine, storia, hack e ricetta.

L’enciclopedia dei cocktail

“La gioia della mixologia”

Gary “Gaz” Regan è una leggenda mondiale del bar moderno, come Gordon Ramsey per gli chef, e il suo compendio di ricette demistifica la mixology per i neofiti e i professionisti. In esso, 350 bevande sono classificate in diverse famiglie in base agli ingredienti, con una ripartizione completa delle basi – tecniche, liquori, finiture e sfumature come il motivo per cui il melograno si abbina bene con i martini – quindi è più facile da memorizzare e, quando sarà il momento, reinventare.

Dal mitico Mixologist

“Il barista ideale” (ristampa del 1917)

$ 16 DA BARNES & NOBLE

Questo cocktail book appartiene a un museo: è stato originariamente scritto e pubblicato prima dell’era del proibizionismo durante l’era del jazz, da Tom Bullock, un ex schiavo diventato barista per il presidente Teddy-Roosevelt pioniere. È stato il primo nero americano conosciuto a scrivere un libro di cocktail. Il barista ideale offre una visione rara della rinascita dei cocktail pre-proibizionista, comprese 173 ricette e alcuni consigli per il bartending che rimangono ancora importanti dopo un centenario.

Il più classico

‘Il Libro dei Cocktail Savoia’

Un vero classico, come fu scritto per la prima volta nel 1930, da un ragazzo che è accreditato per la dama bianca, portò alla ribalta il martini secco e che inventò il rivitalizzante per cadavere n. Sì, ha un bel curriculum e ha scritto questo tomo per le classiche ricette di cocktail quando era al suo apice come barista dell’hotel The Savoy a Londra, ancora oggi una mecca per i mixologist. All’interno, ci sono 750 bevande del Savoy e scorci della società dei cocktail londinesi dell’epoca. E le splendide illustrazioni art déco nella ristampa con copertina rigida creeranno l’atmosfera degli anni ’20.

Il libro di testo del cocktail

Codice del cocktail

DI ALEX DAY, NICK FAUCHALD E DAVID KAPLAN

Questa è la bibbia dei cocktail, scritta dai discepoli o, come li conosciamo, i ragazzi dietro Death and Company, un famoso bar lunatico nell’East Village dove baristi alla moda in papillon e bretelle possono dare una svolta moderna a cocktail classici come “Oaxaca vecchio stile” o “Nudo e famoso”. Gli autori lo strutturano come un libro di testo e si concentrano sulle sei “ricette alla radice” da cui derivano tutti i cocktail: Old fashioned, martini, daiquiri, sidecar, whisky highball e flip. In ogni capitolo, vengono esplorate le arti e i mestieri dietro ogni modello di cocktail e, alla fine, potrai infrangere la regola dei mix classici e improvvisare i tuoi.

Dalla redazione di Esquire

“Bevi come un uomo”

$ 20 SU AMAZON

Questo libro di cocktail è del nostro migliore e più brillante, e abbiamo suonato il nostro corno solo a causa dei nostri quasi 90 anni di esperienza nel bere meglio. Qui, abbiamo raccolto oltre 125 ricette di cocktail, tra cui 13 drink che ogni uomo deve sapere come preparare, dalle bevande in grandi quantità che piacciono alla folla ai classici monoporzione artigianali. È anche un manuale su come bere – up contro on the rocks, shakerato contro mescolato, in un highball contro lowball – in quale occasione (bar? party? solista? notte romantica?). Puoi trovarlo tutto qui, con un po’ di umorismo e, ovviamente, un cocktail dannatamente buono.

Il graphic cocktail novel

‘The Dead Rabbit Mixology & Mayhem’

Di Sean Muldoon, Jack McGarry e Jillian Vose

Questo cocktail book è in realtà una graphic novel che, invece di farti soffrire attraverso pagine di infografiche asciutte, racconta una storia da Gangs of New York di un coniglio antieroe che si lancia in una follia vendicativa di omicidi contro persone nel bar world, con 90 ricette di cocktail tracciate su ciascuna pagina dell’illustrazione e collegate alla trama della pagina. Il bar nel libro, The Dead Rabbit, è reale, tra l’altro, e questo romanzo è l’inedito modo in cui i suoi proprietari hanno deciso di presentare un menu di cocktail. Sono necessarie alcune abilità per tirare fuori i loro intrugli piuttosto innovativi, come un cremoso “Billion Dollar Man”, quindi è più un territorio da professionisti.

Dal premiato bar

“L’arte giapponese del cocktail”

Di Masahiro Urushido, Michael Anstendig

Masahiro Urushido è il proprietario e capo barista di Katana Kitten, uno dei ScudieroI migliori bar del 2019. Ciò che rende Katana Kitten, e il Maestro Urushido, speciali è il modo in cui infondono l’arte giapponese della preparazione di cocktail con spuntini americani che ti faranno riflettere sulle battute di “Posso facilmente divorare questo” e ” Questo va assaporato”. Nel suo libro, Urushido dà la sua ode alla mixology giapponese con ottanta ricette curate, ognuna abbastanza sublime da essere servita su un highball. C’è anche una bella fotografia per l’avvio e la ripartizione delle tecniche di cocktail generazionali che ti faranno stupire su “Oh, ecco come Quello lavori”.

Per cocktail tropicali

“Tiki: cocktail tropicali moderni”

Tiki, il cocktail tropicale, richiede spesso più di sette ingredienti difficili da trovare. Quindi avere un libro di cocktail Tiki a portata di mano è la soluzione migliore. Questo in particolare ha suscitato scalpore: è il primo ricettario di cocktail scritto e pubblicato da un barista afroamericano in oltre 100 anni e offre una boccata d’aria fresca dai tradizionali Tikis a base di rum. In esso, Mustipher riesce a fare perno sulla stravaganza di Tiki, ma rende facili da eseguire bevande come il blue curacao o il daiquiri alla banana e ananas.

Per i classici latinoamericani

“Spiriti dell’America Latina”

La storia di Ivy Mix inizia con il suo primo assaggio di mezcal al Café No Sé, in Guatemala, dove ha dovuto pagare il conto facendo il barista. Questo è stato il suo filato di cocktail, quello che l’ha portata a esplorare le bevande speziate nel mondo latino, ed è tornata con questo atlante della cultura degli alcolici latinoamericani che ha più di 100 ricette lodate dal suo bar, Leyenda, a Brooklyn. All’interno, descrive in dettaglio il palato latino, le sue interpretazioni sul tradizionale pisco sour o mojito e la sua stessa invenzione come la tia mia che è una miscela di mezcal, rum e orange curacao.

Per la festa divertente

‘Alcool e vinile’

Di André Darlington, Tenaya Darlington

Alcool e vinile è la guida alla sessione di ascolto di alcolici, con 70 album organizzati per genere (rock, chill, dance, ecc.) e ricette di cocktail abbinate alla musica e ai testi disposti nel lato A e di ogni vinile lato B. Quando vuoi andare piano, ascolta Frank Sinatra con vecchi come lo smoking o Manhattan al seguito. Quando hai bisogno di alzarlo, colpisci un po’ come l’hip-hop La teoria di fascia bassa e boogie-woogie con un sidecar jazz a portata di mano. E quando ti senti lirico, i brani di Joni Mitchell si abbineranno perfettamente con un’alba di Santorini o un Negroni.

Dal popolare bar

“Il libro dei cocktail dei nomadi”

$ 18 SU AMAZON

Conosci il NoMad Hotel, vero? L’hotel ristorante con un bel bar in mogano che era una mecca sia per gli amanti dell’happy hour che per gli studiosi di cocktail. Purtroppo, lo stabilimento è ora definitivamente chiuso. Ha segnato la fine di un’era, ma l’uomo dietro la scena del bar Nomad, Leo Robitschek, ha effettivamente pubblicato un libro su più di 300 ricette lì, con la filosofia di NoMad sulla preparazione dei cocktail inclusa per cambiare il modo in cui vedi e usi gli alcolici.

Il diario di viaggio della bevanda

“Cocktail di Tokyo”

Altro sull’arte dei cocktail in Giappone, questo diario di viaggio sulle bevande trasporta i lettori a Tokyo e li porta da un bar all’altro attraverso i migliori bar e mixologist lì. È stato scritto da Nick Coldicott, residente a Tokyo di lunga data e appassionato della scena dei cocktail. Sottolinea il suo superbo settore dei servizi e come una storia millenaria ha portato alla luce una vivace scena moderna lì. Probabilmente vorrai prenotare un biglietto per il Giappone subito dopo aver letto il suo libro, ma se le circostanze non lo consentono, sei sempre il benvenuto a perforare il tuo armadietto dei liquori e prepararne uno in base al libro.

più collezionabili

“Il libro dei cocktail essenziali”

$ 80 A POSTA SU MISURA

Non giudicare un libro, nemmeno un libro da cocktail, dalla copertina. Questo volume rilegato in pelle potrebbe sembrare più un oggetto da collezione che esporresti al tavolino da caffè e non rileggeresti mai più dopo la tua prima scrematura, ma è davvero un ottimo manuale per tutti i mixologist. La splendida fotografia è la prima cosa che noterai, per ognuna delle sue 150 ricette; la metodologia e l’aneddoto dietro ogni bevanda sono anche buoni come una lezione 101 sulla preparazione e il servizio. Può sembrare un po’ pedante, ma nel caso non l’avessi già capito: tutti i grandi mixologist sono persone colte.

Ottieni l’accesso illimitato alla copertura del cocktail di Esquire

Questo contenuto è creato e gestito da una terza parte e importato in questa pagina per aiutare gli utenti a fornire i propri indirizzi e-mail. Potresti essere in grado di trovare maggiori informazioni su questo e contenuti simili su piano.io

Pubblicità – Continua a leggere di seguito

.

Leave a Comment

Your email address will not be published.